Vespa e Lambretta: i 2 tempi del cambiamento

Quando si dice i tempi che cambiano!

La Lambretta LD del 1952
La Lambretta LD del 1952

L’Italia ai tempi in cui, usciti dalla grande guerra, tutto ciò che cambiava poteva farlo solo in meglio. Il cambiamento come sinonimo di benessere. E il benessere come sinonimo di godimento nella materia. Godimento nella materia come sinonimo di status symbol: elettrodomestici, mobili nuovi, auto e… scooter. Molte sono le immagini di film tra gli anni 50 e i 60 del secolo scorso legate proprio s Lambretta e Vespa e altrettanti sono i volti noti delle star del cinema che prestano (si fa per dire) i loro volti alla promozione di questi rivoluzionari (per l’epoca) due ruote. Dalla bicicletta allo scooter, senza passare per le cambiali della 500. Ecco il cambiamento, la trasformazione, il bello del positivo pensare. Dove naturalmente né Vespa né Lambretta erano considerati come ripiego, come il vorrei am non posso

La Vespa I serie, dal 1950 al 1952
La Vespa I serie, dal 1950 al 1952

che tanto ha contraddistinto le nostre menti negli anni a venire. Quanto opiuttosto come simboli di uno stato non solo di classe ma anche, e più che mai, di atteggiamento mentale: giovane, dinamico e assolutamente di tendenza. E fin qui l’epoca della nascita e del boom dei primi celebri scooter.

Oggi, dopo più di mezzo secolo, Vespa e Lambretta sono considerati addirittura oggetti da collezionismo, con tanto di raduni, gare ed esposizioni. Quando si dice cambiare radicalmente una intera società. A questo hannp contribuito anche loro:Enrico Piaggio (per la prima) e Ferdinando Innocenti (per la seconda). Gente che di cambiare non aveva paura, si potrebbe dire.

Abbiamo scovato un filmato d’epoca direttamente da quell’archivio infinito e preziosissimo che sono le teche rai. Fortemente sconsigliata la visione a chi teme i cambiamenti.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *